Convenzioni


Convenzione Norme CEI-CNI

Si comunica che è attiva la convenzione con il CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano.

Come riportato nella Circolare CNI n. 33 del 28 Marzo 2017 è stato ratificato il nuovo accordo per l'abbonamento alle norme CEI che saranno messe a disposizione degli Iscritti sottoscrivendo un abbonamento individuale annuale, al prezzo forfettario di € 65,00+IVA, riservato ai soli Ingegneri in regola con l’iscrizione all’Ordine.

L’abbonamento sottoscritto consentirà, per il periodo di validità, l’accesso alla banca dati del CEI e quindi alla consultazione, al download ed alla stampa di ogni Norma CEI in vigore.

Per attivare il servizio è necessario seguire la procedura di registrazione al seguente link:

http://webstore.ceiweb.it/cniregistrazione.aspx

Unico adempimento richiesto è l’inserimento, nel modulo di registrazione, di un certificato di iscrizione all’Ordine oltre ad una autodichiarazione direttamente scaricabile.

Nuovo accordo CEI - CNI attivo dal 1° Aprile 2017:

simbolo-pdf-icona-smallCircolare-CNI-n-33-del-28-marzo-2017

Per maggiori dettagli su questa che deve essere ritenuta una ulteriore opportunità e un utile strumento per tutti gli Iscritti, si allega la circolare n. 519 del CNI relativa all’argomento.

simbolo-pdf-icona-smallCircolare-CNI-n-519-del-13-aprile-2015

Associazione Nazionale Ingegneri per la Prevenzione e le Emergenze (IPE)

L'Associazione I.P.E., come previsto all'art. 1 dello statuto, opera nell'ambito delle attività di protezione civile, su base personale e volontaria dei soci, senza fini di lucro.

In attuazione dell'art. 1 del D.P.R. 194/2001 e dell'art. 6, comma 2, della legge Istitutiva del Servizio Nazionale di Protezione Civile n° 225 del 24 Febbraio 1992, secondo il quale "Concorrono, altresì, all'attività di protezione civile i cittadini ed i gruppi associati di volontariato civile, nonché gli Ordini ed i Collegi Professionali", l'Associazione promuove attività a fini di solidarietà civile, sociale e culturale per fornire interventi e consulenze qualificate sia in fase di Prevenzione e sia per gli interventi nelle Emergenze e di Protezione Civile in occasione di eventi di cui all'articolo 2, comma 1 della legge 24 febbraio 1992, n° 225, nonché attività di informazione, formazione e addestramento, nella stessa materia a tutela della Collettività e dell'Ambiente.

L'attività è svolta nel settore specialistico delle competenze tecniche dell'Ingegneria, avvalendosi prevalentemente delle prestazioni personali e volontarie dei propri aderenti e nel rispetto di appositi Protocolli d'Intesa eventualmente sottoscritti.

La struttura organizzativa dell'Associazione prende origine dalla necessità di coordinare il contributo della comunità professionale degli ingegneri italiani alle attività di Protezione Civile e di altri Enti Istituzionali. Tenuto conto che la struttura dello Stato Italiano e del Servizio Nazionale di Protezione Civile si articola sul territorio nei livelli nazionale, regionale, provinciale e comunale; considerato altresì che la stessa rappresentanza istituzionale degli ingegneri si articola nei livelli nazionale (Consiglio Nazionale degli Ingegneri), regionale (Federazioni dove esistenti ancorché non istituzionalmente riconosciute) e territoriale (Ordini Territoriali degli Ingegneri), l'obiettivo è quello di agevolare un efficiente rapporto di collaborazione con gli organismi nazionali e regionali di Protezione Civile e degli altri Enti Istituzionali, attraverso un coordinamento strutturato ai diversi livelli, di ingegneri qualificati e costantemente aggiornati in materia di prevenzione, emergenza, post-emergenza dei rischi.

In attuazione del protocollo di intesa sottoscritto tra il CNI e il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, la struttura organizzativa dell'Associazione si articolerà in modo da assicurare rapporti in forma unitaria con il Dipartimento nelle emergenze di carattere nazionale e, al tempo stesso, regolamenterà i rapporti delle articolazioni territoriali della stessa Associazione con le strutture regionali, provinciali e comunali della Protezione Civile e di Enti Istituzionali per consentire la piena operatività dell'Associazione, nelle sue articolazioni locali, anche nelle emergenze di carattere regionale e/o territoriale. Ciò potrà avvenire anche attraverso appositi protocolli di intesa con gli Enti locali, in ogni caso nel rispetto dei principi e delle finalità dell'Associazione.

Nell’ambito dell’accordo fra CNI e il Dipartimento di Protezione Civile è previsto un coordinamento nazionale, un coordinamento regionale e delle Sezioni Operative (S.O.) a livello di Ordini Professionali. Le Sezioni Operative dovranno essere costituite da almeno 10 ingegneri.

Tali ingegneri dovranno partecipare prima ad un corso base, poi ad un corso di secondo livello per specializzare i soggetti in una particolare disciplina (ad esempio – rilievo del danno).

L'Associazione Nazionale Ingegneri per la Prevenzione e le Emergenze (IPE), costituita dal CNI in data 8 ottobre 2013, ha sede presso il CNI. L’Ordine degli Ingegneri di TERNI è Socio ordinario della Sezione Operativa I.P.E.

L'Ordine degli Ingegneri di TERNI nel periodo Maggio-Luglio 2016 ha organizzato il primo Corso di Formazione “La gestione tecnica dell’emergenza sismica – rilievo del danno e valutazione dell’agibilità post-sismica” e si è appena formato il primo nucleo base di Ingegneri “agibilitatori”, abilitati alla gestione dell’emergenza, del rilievo del danno e alla verifica dell’agibilità post sismica.

In data 4 Ottobre 2016 è stata istituita la Sezione Operativa IPE dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Terni.

simbolo-pdf-icona-smallI.P.E.-regolamento-2016-approvato-CD-08-04-16

simbolo-pdf-icona-smallCostituzione-Sezione-Operativa-I.P.E.

simbolo-pdf-icona-smallI.P.E.-modulo-richiesta-inserimento-S.O.

Convenzione Norme UNI: consultazione ed acquisto

L'Ordine degli Ingegneri di Terni ha aderito alla nuova convenzione stipulata fra il CNI  - Consiglio Nazionale degli Ingegneri e UNI  - Ente Nazionale Italiano di Unificazione per la consultazione e l'acquisto delle norme tecniche.

L'Accordo UNI-CNI rinnovato il 11 dicembre 2017 è la risposta alla richiesta degli Ingegneri di rendere più accessibile la consultazione delle norme tecniche volontarie (strumenti essenziali allo sviluppo dell’attività professionale) e l’applicazione della missione istituzionale UNI di garantire la più ampia diffusione delle stesse (ai sensi del D.Lgs 223/2017)

Come sottoscrivere l’abbonamento

L'Ingegnere iscritto ad un Ordine Territoriale che ha aderito alla convenzione potrà attivare l'abbonamento purché l’utilizzo sia personale o nell’interesse dell’organizzazione di cui è titolare (che non impieghi più di 10 addetti e fatturi meno di 2 milioni di euro/anno).

Attraverso il seguente link: http://store.uni.com/catalogo/index.php/unisubscription/ca/register/ca_id/3/ accederà ad un form di registrazione nel quale sarà possibile:

  • registrarsi (scarica il manuale),
  • oppure recuperare i propri dati attraverso le credenziali già in possesso.

In entrambi i casi è indispensabile indicare il numero di iscrizione all’Albo e selezionare il proprio Ordine Territoriale di appartenenza, la cui adesione formale è condizione essenziale per consentire l’attivazione all’iscritto.

Completata la registrazione si accede al servizio dopo:

  • l’accettazione delle condizioni previste nel "Contratto per la fornitura del servizio di abbonamento",
  • il pagamento anticipato del prezzo, quantificato in € 50,00 € (+IVA) per la consultazione delle norme per 12 mesi dalla data di sottoscrizione.

Come funziona la consultazione

Una volta sottoscritto il contratto e versato l’importo dovuto, il cliente accede alla consultazione dei testi integrali delle norme tecniche tramite il sito internet UNI.
L’accesso - riservato al cliente e inteso solo per uso interno - avviene tramite specifiche login e password personali non cedibili. Ogni combinazione di login e password dà diritto a un solo accesso contemporaneo alla banca dati delle norme.
Sono consultabili tutte le norme UNI, i recepimenti di norme EN nonché le adozioni italiane di norme ISO (sia i testi in vigore che quelli di edizioni ritirate e/o sostituite). L’aggiornamento delle norme avviene in continuo.
La consultazione può avvenire 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, tramite collegamento a internet.
L’abbonamento dà diritto alla consultazione dei testi integrali delle norme, non al download dei file né alla stampa.
Il servizio di consultazione decorre dalla data di attivazione e resta attivo per 12 mesi.

Gli iscritti che sono in possesso di Email e Password (in quanto già registrati dalla Segreteria come previsto nella precedente Convenzione) possono recuperare i propri dati ed accedere con le proprie credenziali.

Viene confermata, dunque, la possibilità di effettuare il download delle norme al prezzo speciale e forfettario di euro 15,00 + IVA per singola norma, esclusivamente in formato PDF e con apposizione di un watermark su ogni pagina. Per effettuare il download delle norme, l'iscritto troverà, nella pagina "I miei abbonamenti" della piattaforma UNI, un secondo abbonamento - che si aggiunge a quello della raccolta completa delle norme UNI in consultazione - avente per oggetto "Convenzione UNI-CNI per acquisto norme".

Le norme in formato elettronico scaricabili da UNI Store sono protette con un sistema di Digital Rights Management (DRM): per utilizzarle è necessario installare Adobe Reader, scaricabile gratuitamente, ed il plugin FileOpen, anch'esso disponibile gratuitamente. La corretta installazione del plugin può essere verificata scaricando il documento di test - http://store.uni.com/magento-1.4.0.1/index.php/fileopen/

Si pubblicanoConvenzione UNI-CNI - CIRC. 813 DEL 19-10-16 Convenzione CNI-UNI e Manuale download UNI-CNI

 

Convenzione con Aon SpA per polizza di responsabilità civile professionale Ingegneri

Con riferimento alla documentazione pubblicata dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri Vi segnaliamo che la Aon SpA, broker accreditato dal Centro Studi del C.N.I.,  mette a disposizione degli iscritti all’Ordine di Terni  la propria offerta, che vede quale assicuratore la Arch Insurance ltd.

Aon SpA ha messo a disposizione degli iscritti all’Ordine il proprio ufficio di Ancona nella persona di Paolo Mascino (paolo.mascino@aon.it) al  quale potrà essere indirizzata ogni richiesta di chiarimento.

Per ottenere un preventivo ed eventualmente stipulare la polizza verrà attivata la modalità on-line, sul sito   http://www.aonprofessionalservices.it/Login.aspx?TIP=PO registrandosi alla voce “Ingegneri Ordine di Terni”

In allegato si riportano le condizioni di polizza e la tariffa messe a disposizione degli Iscritti.

simbolo-pdf-icona-smallI-e-II-settore-in-convenzione

Tariffa-dual-I-e-II-Sett-arch-in-esclusiva

 


zip-icon Convenzione Aci